Nata a Reggio Calabria, dopo gli studi artistici e la laurea al Politecnico di Milano collabora con numerosi studi di architettura, design, agenzie per la comunicazione/moda ed Università di Milano. Appassionata alla raccolta di materiali e di oggetti di recupero e materiali di scarto, dà nuova vita agli oggetti attraverso l’arte e il design. Come nel surrealismo l’oggetto oltre a rivivere e acquistare un nuovo utilizzo, viene contestualizzato in uno spazio onirico nuovo. La sua ricerca ha sempre voluto indagare la contaminazione, l’ambiguità della realtà visiva, che confonde la percezione. L’aberrazione della certezza, l’insostenibilità della realtà univoca che nell’immobilità di un’immagine trasmette lo scorrere della vita.

Il suo lavoro nasce dalla sperimentazione della materia e della sua plasticità, dalla fluidità di forme che emergono come plasmando l’argilla – materiale voluttuoso, ed il colore – denso, carico di emozioni. Immagini che affiorano evocando l’intensità degli stati d’animo, vibrazioni del cuore e della mente che si sedimentano sul corpo.
Le sue tele raccontano storie di donne, emozioni senza tempo, dove lo spazio confonde la conoscenza a favore della sensazione.

MOSTRE

2020
_ Art Night. Mostra collettiva. Art Mall, Milano
_ DualismOptocromatico. Mostra personale. MaMo Galleria, Milano

2019
_ “L’Arte si mostra”. Collettiva d’arte contemporanea. Palazzo Ferrajoli, Roma
_ Perfect Day. Collettiva d’arte contemporanea. Galata Museo del Mare – Galleria delle Esposizioni, Genova

2018
_ Il Borgo degli Artisti. Mostra collettiva. EX chiesa Maria Santissima Annunziata, Brancaleone Vetus (RC)

2002
_ Vicenza Oro. Mostra collettiva
_ Valextra, Milano. Evento a favore della Lega del Filo d’Oro

2001
_ World Watch, Clock and Jewellery Show, Basilea, Svizzera. Mostra collettiva.
_ “Vernissage tra i bigodini”. Mostra collettiva. Capelli & Swing, Roma.

2000
_ “Nothing to Declare” con DP&G Design. Collezione di luci, ombre e segnali per la tua sicurezza.
Salone del Mobile di Milano 2000. Fuori Salone
_ PC-House. Sistema abitativo economico per uso temporaneo di Anna Barbara, Stefano Mirti, Akiro Otsuka, Pedro Pablo Arroyo Alba. Progetto sponsorizzato da Canon Foundation. Mukojima net event 2000, Giappone

1998

_ “La città delle fabbriche. Viaggio nella Sesto San Giovanni del ‘900”, itinerario storico-industriale, concepito come museo all’aperto. In collaborazione con ISMEC Istituto milanese per la storia dell’età contemporanea della Resistenza e del movimento operaio, ARCI Milano e EQUART Multimedia Factory.

1997
_ “Il miasma della materia” per il Laboratorio di progettazione “Esercizi di lettura dei luoghi e degli spazi attraverso 5 sensi e ½” dell’arch. Anna Barbara. Politecnico di Milano

1987
_ Biennale della Ceramica. Istituto Statale d’Arte Frangipane, Reggio Calabria

PREMI

2019
_ Premio Internazionale Lexenia Arte e Giustizia. Secondo premio nella sezione Pittura e scultura
_ Premio Internazionale d’Arte Contemporanea Lynx. Salone Regionale. Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto. Villa Prinz, Trieste

2001
_ International award for jewelry design. Perle Utopia, Milano

FORMAZIONE

2019
_ Workshop _ Disegno a mano libera con Stefan Davidovici.  Ordine degli Architetti di Milano

2013
_ Corso di formazione permanente di Strumenti per la Gestione della Componente Cromatica nel Progetto. Politecnico di Milano

2006
_ Corso di Alta Formazione “Bathroom Design” per la progettazione degli spazi privati in luoghi pubblici, in Hotel Experience Design, i nuovi spazi comuni dell’hotel. POLI.DESIGN _ Consorzio del Politecnico di Milano

1998
_ Operatore Multimediale per la comunicazione dei beni artistici. Corso FSE, Milano.

1996
_ Laurea in Architettura, Politecnico di Milano

1990
_ Diploma di Maturità d’Arte Applicata. Diploma di Maestro d’Arte della ceramica. Istituto Statale d’Arte A. Frangipane, Reggio Calabria.